Viaggiare seguendo l'eclissi, sulle orme dei cacciatori di stelle Seconda parte - L' eclissi 2015 nel Grande Nord: Isole Faroe

Pubblicato il 11/19/2014

Villaggio di gasladur, isole Faroe



Come scrivevo nel mio post precedente, l'eclissi del 20 marzo 2015 sarà pienamente osservabile solo nel Nord Atlantico e in particolar modo dalle Isole Faroe (Danimarca) e dalle Isole Svalbard (Norvegia).

Anche in questo caso lo spettacolo si preannuncia suggestivo e carico di significati simbolici : infatti,  poche ore dopo l'eclissi  si verificherà anche l'Equinozio di Primavera,  il momento dell'anno forse più importante per queste terre del Grande Nord, dove il ritorno della luce e il calore sono attesi come liberatori dall'oscurità del lungo inverno artico. 



I quattro fratelli delle Faroe.....

Secondo una leggenda locale, nel villaggio più meridionale delle Faroe vivevano quattro fratelli costantemente in lite fra loro, al punto di mettere spesso a rischio la vita l'uno dell'altro. 
Un giorno in cui si trovavano sulla montagna al pascolo col loro gregge (Faeröer in dialetto locale significa "isole delle pecore") venero improvvisamente avvolti dall'oscurità più profonda.

Terrorizzati, promisero al Signore che se fossero sopravvissuti a quella spaventosa esperienza sarebbero cambiati, diventando uomini migliori.  Subito il sole riapparve e da quel momento i fratelli non litigarono più, per il resto della loro vita.
Probabilmente, la leggenda nacque con l'eclissi del 30 maggio 1612, la prima che interessò questa zona.

Ora le isole si stanno preparando ad accogliere visitatori da tutto il mondo, sia con un'apposita pagina web interamente dedicata all'avvenimento, che con delle speciali iniziative e festeggiamenti che si terranno in occasione della prossima eclissi.

Isole Faroe, porto a Torshavn

   

L'arcipelago è formato da 18 isole, tutte montagnose, situate fra la Norvegia e l'Islanda.  
I 50.000 abitanti sono per lo più i discendenti dei navigatori vichinghi che per primi vi approdarono e parlano il faroese, il danese e l'inglese.  

Nonostante la sua latitudine, grazie alla Corrente Nord Atlantica gode di un clima eccezionalmente mite, con una temperatura media invernale di 3°C.   A fine marzo ci potrebbe essere ancora neve e la luce diurna è presente per circa 7 ore. 
Una cosa da ricordare però è che, pur recandovi sul posto, potreste anche non vedere l'eclissi. Perchè? Purtroppo basta una nuvola che si piazza sul sole, a rovinare tutto. 

Nulla è più deludente per un astrofilo che un cielo annuvolato proprio nel momento fatidico, così come accaduto in parte alle stesse amiche incontrate in Mongolia, quando sono volate in Australiaper l'eclissi del novembre 2012.

Anche se ciò accadesse però, il luogo è talmente affascinante che sarà senz'altro valsa la pena di fare il viaggio. Senza contare che, se restate per alcuni giorni, potreste comunque assistere al magnifico spettacolo dell'Aurora Boreale !

Fra l'altro, il National Geographic Traveller ha votato le Faroe come le migliori isole dal punto di vista della conservazione ambientale e del rispetto del territorio.



Come arrivare alle Faroe

La compagnia Atlantic Airways, ogni sabato collega direttamente le Faroe con l'Italia da Milano Malpensa: purtroppo però, i voli in coincidenza con l'eclissi sono ormai esauriti.
La compagnia vola anche verso l'Islanda, la Danimarca (Copenaghen e Billund)  e il Regno Unito (Londra Stansted).
Si può provare a raggiungere una delle destinazioni citate sopra con una compagnia low cost e di lì prendere la coincidenza.
Ecco il sito della Atlantic Airways per informazioni a acquisto biglietti.
Per l'ingresso in Danimarca e nella Faroe è sufficiente la Carta di Identità valida per l'espatrio.

Esistono alcuni tour operator italiani che offrono pacchetti all inclusive specifici per l'osservazione dell'eclissi ma, sempre che abbiano ancora posti disponibili,  sono piuttosto costosi.

Io proverò ad organizzarmi in autonomia, come faccio di solito e, se il costo del viaggio non sarà proibitivo per le mie finanze, pubblicherò qui il mio reportage. Vi terrò informati!  

Come vedere l'Eclissi alle Faroe

La durata totale del fenomeno, a partire dall'inizio in cui l'eclissi è solo parziale, sarà di poco più di due ore, dalle 8.38 alle 10.47 del mattino.
La fase di oscuramento totale durerà però solo poco più di 2 minuti!

Corridoio dell'eclissi totale di sole del 20 marzo 2015


L'eclissi si potrà osservare da terra, dalle coste, ma anche dal mare, grazie alla crociera straordinaria programmata dalla nave Norröna, della Smyril Line, la compagnia di navigazione locale.
C'è ancora qualche disponibilità : ecco la pagina specifica del sito dove trovare prezzi e sistemazioni.
Nelle stesse acque al momento dell'eclissi incrocerà anche la Princess Seaways, la cui proposta per la crociera speciale che parte da Amsterdam trovate su questa pagina  

Gli hotel della capitale Torshavn sono ormai  quasi al completo, ma qualche stanza si trova ancora presso i Bed and Breakfast  e le Guest House disseminate sul territorio.
La maggior parte degli abitanti inoltre metterà a disposizione delle stanze presso le proprie case.

Comunque, tutte le informazioni sono reperibili sul sito ufficiale,  dell'eclissi,  la cui home page riporta un cronometro che scandisce il conto alla rovescia verso l'evento !
Qui sotto, un video di Visit Faroe Islands  sull'arcipelago nel suo aspetto invernale.



video



Dell'altra destinazione  per l'eclissi 2015, le Isole Svalbard, scriverò nel prossimo post.

Questo articolo è stato scritto per Viaggi, Luoghi e Profumi.
La riproduzione, totale o parziale, è vietata e l'originale si trova solo su Viaggi, Luoghi e Profumi.










Delle 

2 commenti

  1. Mi piacerebbe tantissimo vederlo, a marzo abiterò anche abbastanza vicino alle Faroe! Ma è un eclissi solare vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e' un 'eclissi solare totale. Se sarai vicina alla zona, e' un'occasione irripetibile !

      Elimina